Massimo Casagrande, funzionario archeologo in servizio presso il Segretariato Regionale del MiBAC per la Sardegna. Precedentemente professore a contratto presso l’Università degli Studi di Sassari, dove ha anche diretto lo scavo di San Cromazio di Villaspeciosa per la cattedra di Metodologia della Ricerca Archeologica. Nel tempo si è occupato di Archeologia della Magna Grecia, di Architettura romana e in particolare dei sistemi di adduzione idrica, di Numismatica e di Archeologia del Nord Africa. Per il MiBAC si occupa di tutela dei Beni Archeologici.

 

Titolo dell’intervento:
Dal vincolo all’identità culturale. La percezione dei Beni Culturali nella cultura moderna.