Le rotte del marmo antico tra ricerca e valorizzazione.

Carlo Beltrame, Venezia 1969, insegna Archeologia marittima e Metodologia della ricerca archeologica all’Università Ca’ Foscari Venezia e alla Scuola Interateneo di Specializzazione in Archeologia. Si occupa principalmente di costruzione navale antica, traffici commerciali in età romana, metodi e tecniche della ricerca e della valorizzazione nel settore dell’archeologia navale. Ha diretto scavi su relitti di ogni epoca sia in Italia che all’estero. Ha al suo attivo varie monografie e oltre un centinaio di articoli su rivista perlopiù internazionali. Al momento sta coordinando due progetti Interreg. Italia-Croazia.

 

Intervento:
Verrà presentato il progetto di ricerca e di valorizzazione del patrimonio archeologico subacqueo, Le rotte del marmo antico. Il progetto è finalizzato allo studio della circolazione del marmo nel mondo antico e alle caratteristiche delle navi che trasportavano il marmo romano attraverso lo studio dei relitti. Il progetto è partito in Calabria e si è quindi spostato, negli anni, in Sicilia, Sardegna e Toscana. Questa ricerca è stata impostata con una metodologia innovativa che prevede l’analisi archeometrica di ogni elemento litico e l’esecuzione di modelli 3D di ogni giacimento studiato.