Simula Angela, nata a Sassari il 10/07/1965 inizia gli studi universitari nel 2005 in Scienze dei Beni Culturali, termina il percorso con la scuola di specializzazione in Beni Archeologici ad Oristano nel 2017.

Di formazione archeologica, inizia a coltivare la passione per la ricerca d’archivio sin dal 2008, sviluppando tre tematiche: Fondazione di villaggi nella Sardegna di età moderna, studi sull’insediamento gesuitico ad Alghero e lo sviluppo economico della loro Azienda, Infine i processi di Martin Carrillo.

Alcuni dei risultati degli studi sono stati presentati in diversi convegni internazionali (Madrid, Granada, Lisbona e Girona), nazionali (Roma, Padova e Napoli), e in conferenze principalmente ad Alghero.

Sull’ultima tematica delle mie ricerche si innesta il contributo del convegno di Cagliari:
una ricerca di 4 mesi nell’Archivo Historico National di Madrid su una parte del fondo Consejos, chiamato “Escribania de Mallorca y Cerdeña, mi ha permesso di realizzare un’indicizzazione del piccolo fondo di 134 legajos.

Tra questi volumi, il fascicolo 8 del legajo 36.978 contiene i resoconti delle varie istancias, cioè i vari gradi di giudizio fino alla sentenza definitiva riportata nelle ultime tre pagine.

I fatti che hanno dato origine a questa vicenda giudiziaria, iniziano con un approdo di fortuna nella Baia di Porto Conte della nave mercantile Santa Maria de Montenegro y Sant Paul il 18 gennaio 1606, a causa di una tempesta. A questo punto si mette in moto la procedura per salvare il carico della nave, che ha un valore molto alto, 100.000 ducati, quasi come il donativo che il regno di Sardegna deve pagare in 10 anni alla Corona di Spagna!

Ed è il valore del carico che innesca la causa tra i curatori nominati dai consoli del mare e i mercanti di Cagliari nominati dal Viceré.

Ma le sorprese inedite stanno proprio nel carico della nave, che apre un filone di ricerca nuovo, sulla nascita di un’economia preindustriale del Granducato di Toscana, la produzione della seta,che si sta preparando agli inizi del Seicento…