Alessandro Vanzetti dal 2002 è ricercatore di protostoria europea all’Università “La Sapienza” di Roma, membro eletto dell’Executive Board della EAA (2014-2020) e dal 2017 socio corrispondente dell’Istituto Archeologico Germanico.

Dirige ricerche e scavi sulle età del bronzo e del ferro italiane (Veneto, Abruzzo, Campania, Calabria, Sicilia, Sardegna): dal 1990 al 2015 ha condotto, insieme a Renato Peroni, gli scavi a Broglio di Trebisacce (CS), il più importante contesto degli Enotri calabresi; nel medesimo sito è stato ed è responsabile scientifico del parco archeologico e dei suoi sviluppi.

Attualmente scava il contesto di Cannatello (AG), sito-chiave degli scambi nel Mediterraneo della tarda età del Bronzo, con rapporti dalla Sardegna a Cipro.